Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

Notte in villa

Immagine
«È stato come girare il mio primo film nel vostro Paese. Ho deciso di accettare la sfida di Vanity Fair, prima di tutto, perché scattare un servizio di moda è una cosa che non avevo mai fatto prima, né in Italia né altrove, e io adoro essere messo nelle condizioni di fare cose che non conosco. Poi perché mi piaceva l’idea di proseguire il viaggio nel mondo della moda che ho intrapreso con The Neon Demon».

Nicolas Winding Refn, danese «invasore» di Hollywood, è uno dei più innovativi registi della sua generazione. Giovanissimo si fa un nome nel mondo cult underground con la Trilogia del Pusher. Lancia Tom Hardy dirigendolo in Bronson, e Ryan Gosling in Drive, per il quale vince a Cannes il premio come miglior regista. Torna a Cannes, sempre con Gosling, con Solo Dio Perdona, e quest’anno di nuovo in concorso con The Neon Demon, un horror (protagonista Elle Fanning) incentrato sull’ossessione per la bellezza nel mondo della moda.

Mondo in cui si è rituffato quando ha accettato la propo…